Prima visita odontoiatrica

Prima visita odontoiatrica Prima visita odontoiatrica

La prima visita odontoiatrica riveste una particolare importanza. Spesso ci si prende poco cura dei propri denti e si perde il contatto con il proprio dentista di fiducia.

La prima visita odontoiatrica per un bambino è possibile già a partire dai 24-30 mesi di età quando tutti i denti sono usciti.

In età adulta si tralasciano spesso le cure dentali. Quando si riprendere un percorso di cura bisognerebbe fare una “Prima Visita Odontoiatrica per conoscere sempre lo stato complessivo di salute della propria bocca.

Perché fare una prima visita odontoiatrica?

Anche si segue una accurata igiene dentale fare un controllo presso il proprio dentista di fiducia può servire a scoprire lo stato di saluto complessivo della propria bocca: diagnosticare eventuali problematiche dentarie (carie, alterazioni dello smalto, presenza di elementi dentari in eccesso o in difetto, malposizioni e malocclusioni). Può rivelare anche lo stato di salute delle mucose della bocca ed in particolar modo delle nostre gengive che tengono in posizione i denti e li nutrono con la loro irrorazione sanguigna.

Durante la visita, il paziente è invitato a:

  • leggere, compilare e firmare una scheda di registrazione con il consenso per la gestione dei dati sensibili (“privacy”);
  • compilare e firmare il consenso informato per l’anestesia e per le radiografie

Il paziente viene, quindi, visitato eseguendo:

  • anamnesi;
  • esame obiettivo extra ed endorale;
  • valutazione radiografica dell’ortopanoramica e di eventuali radiografie endorali;
  • eventuali altri esami ausiliari (impronte delle arcate dentali, ecc.);

Possono essere richiesti altri esami specifici:

  • esami radiografici (TC Dentascan, RMN, ecc.);
  • analisi emato-chimiche;
  • elettrocardiogramma;
  • consulenze di altri specialisti.

Viene, quindi, formulata dapprima una DIAGNOSI e proposto successivamente un PIANO DI TRATTAMENTO.

Nel caso di piani di trattamento complesso viene fissato un nuovo appuntamento al fine di illustrare le varie opzioni terapeutiche nel dettaglio.

Dopo la vista viene redatto un PREVENTIVO, analitico, dove vengono riportate tutte le prestazioni odontoiatriche ed il percorso di cura dettagliato. Questo preventivo viene stampato e consegnato al paziente.

Inoltre il preventivo viene presentato e discusso contestualmente all'accordo riguardante le modalità di pagamento.

Dopo l’accettazione del preventivo, viene approntata una PROGRAMMAZIONE di tutti gli appuntamenti necessari per portare a termine il piano di trattamento concordato anche in base alle esigenze orarie dei pazienti.

Ultima modifica il Lunedì, 12 Novembre 2018 13:58
Altro in questa categoria: « Chirurgia orale